Beauty bloggers a chi?

Riflessioni post-pranzo...

Questo post non voglio venga inteso assolutamente come un articolo di polemica, bensì di riflessione. Adoro blaterare bla bla bla.. leggete...




Ho sempre incoraggiato l'apertura di nuovi beauty blog ma credo che da troppi fronti si stia sfruttando (anche in maniera negativa) questo "fenomeno". 
Non credo esista un codice "deontologico" (passatemi il termine eheh) obbligatorio per tutte, ultimamente sto comunque assistendo ad una deriva della nostra categoria. Siamo arrivati ad un punto di ignoranza, ignoranza abissale su certi temi che devi necessariamente possedere per scrivere in un beauty blog. Chi sono io per giudicare la nuova generazione di beauty bloggers che oggi si avventura nella creazione di un blog? Nessuno, chiaramente potrei rispondermi abbondantemente da sola. Ognuno è libero di gestire se stesso e il proprio blog come meglio crede ma da quasi due anni a questa parte credo di averne viste troppe e forse troppi casi. La domanda è, perchè oggi nel 2012 una ragazza qualsiasi decide di aprire un beauty blog o un canale youtube? Possono esserci vari fattori, il fenomeno che ha lanciato Clio è indiscusso, ha fatto emergere qualcosa di nuovo e interessante, io per prima ho iniziato ad appassionarmi veramente e seriamente grazie a questa sua spinta e voglia di comunicare. Credo che purtroppo in quest'ultimo periodo di sia indiscutibilmente e obiettivamente perduto il senso di tutto questo: perchè aprire un beauty blog? Per fama? Per moda? Per capriccio? Perchè?
Il ruolo dei bloggers in generale è importante, deve essere considerato una voce di informazione che arriva a tutti indistintamente e senza filtri.

Le beauty bloggers cosa devono fare per essere considerate VERAMENTE tali? Eliminare la superficialità. Sembra quasi un paradosso parlare di superficialità in riferimento ad una categoria che tratta temi apparentemente futili e sicuramente non impegnativi. Anzi, oggettivamente siamo delle pseudo-sprecone materialiste, accumuliamo trucchi e ci imbellettiamo in un'Italia che fa schifo ormai alla deriva e in mano ad una classe politica lontanissima dai nostri problemi di cittadini, del resto la nostra è una passione lasciateci almeno questa piccola distrazione dai problemi comuni :).
Superficialità è quindi la parola da tenere a mente. Non si può essere superficiali quando si prende in maniera abbastanza seria ciò che si fa, scrivere anche delle semplice recensioni è comunque un impegno serio, benchè questo sia solo un hobby.
Per scrivere in un beauty blog bisogna informarsi, ecco un'altra parola chiave che forse troppe si dimenticano e che invece è di fondamentale importanza. Per dare informazioni serie ai lettori bisogna essere informati quindi sapere necessariamente di cosa si parla. Non si può fare informazione scrivendo notizie non veritiere, non solo ci rimettiamo la faccia ma facciamo solo dei danni e rischiamo di creare dei falsi miti. 
Non dobbiamo fidarci del sentito dire e prendere per oro colato tutto quello che ci viene suggerito da terzi, per lo meno se qualcuno ci fa nascere un dubbio cerchiamo di verificarlo invece di prenderlo per buono a priori e ricordiamoci che molto spesso la verità sta nel mezzo. 
Non dimentichiamoci oltretutto che una recensione scritta da una qualsiasi beauty blogger è soggettiva, frutto di sue esperienze pregresse e considerazioni del tutto personali, niente può valere per tutte e tutti.
Io odio, veramente ( non offendetevi ) quelle recensioni incomplete che mi capita di leggere troppo spesso ultimamente di due righe contate senza capo nè coda. Odio i post copiati da altri blog, odio la cattiva informazione che ruota intorno ai blog e pagine su social network che si prendono tutto il diritto di scrivere post  su argomenti che non conoscono.
Le vere beauty bloggers hanno una testa, un cuore, per scrivere bene è necessaria tanta, troppa costanza e pazienza. Bisogna presentare ai lettori dei contenuti originali e di qualità per essere considerate delle buone e brave articoliste, se avete anche solo lontanamente pensato di aprire un blog per ricevere in automatico i prodotti gratis dalle aziende non avete capito cosa voglia dire essere una blogger seria che tratta questi argomenti in modo altrettanto serio. Io ricevo spessissimo cosmetici gratuitamente, mi capita quindi di instaurare delle collaborazioni con varie aziende ma quello che ho costruito con questo piccolo blog è tanto, non ho mai rinnegato le mie idee e opinioni, l'importante è la chiarezza.
Dopo tutto questo lungo discorso, penserete esattamente queste parole: "ma guarda questa presuntuosa, ci viene a fare la morale". No, il problema è che se ieri le mele marce erano un numero limitatissimo, oggi ce ne sono davvero troppe a mio giudizio.

con affetto, marty (Beauty&Kabuki)

36 commenti :

  1. E brava Marty. è esattamente di questo che si parlava, a volte mi sento davvero disorientata quando leggo certe cose. Ci vogliono costanza, passione, competenza ed esperienza, oltre che onestà e capacità di scrivere in un italiano corretto. Come sempre, però, va fatto notare che la colpa è anche di chi invia prodotti senza verificare minimamente le competenze di chi li richiede e senza dare neanche uno sguardo ai blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero hai ragione. Probabilmente i pr stessi non hanno le competenze giuste per giudicare se quella è una blogger con competenze o meno. Purtroppo da una parte non mi sento di condannare le aziende, essendo un fenomeno così giovane si sentiranno disorientate, in altri casi è sicuramente non curanza. Spesso mi capita di ricevere proposte senza capo nè coda di argomenti che con il mio blog non c'entrano nulla e mi domando: ma un giretto sul mio blog l'ha fatto prima di inviarmi una email?XD è assurdo.

      Elimina
  2. questo è un articolo che mi trova profondamente d'accordo, sempre più spesso si leggono "recensioni" con 3 righe personali (è bello/mi piace, tipo 1 elementare) e 10 di presentazione del prodotto da parte dell'azienda, sostituibili con un link... per non parlare del sub4sub, appena aprono vogliono farsi conoscere e giù a spammare, e magari hanno due articoli pubblicati di cui uno è l'ennesima cartella stampa di Essence... Io sarò strana e vecchia ma penso che prima bisognerebbe pubblicare un buon numero di contenuti e poi trovare strade simpatiche per farsi conoscere... tipo andare a commentare le altre (tanto se qualcuno ci commenta, il 99% di noi andrà a vedere chi ha commentato senza che ci venga suggerito, ergo scopriremo che la persona ha un blog... alcune di noi poi hanno implementato commentluv, per cui lo sappiamo a priori <- una tizia è riuscita a infilarmi dello spam nei commenti lo stesso, almeno leggerlo il blog?!)

    Per non parlare poi della situazione strana coi pr che a volte non si capisce con che criterio contattino o meno... vedi swatches apparire su blog da un post al mese e sempre sullo stesso marchio, oppure pacchi di 15 smalti mandati a nuova blogger con 30 articoli pubblicati che dopo 4 giorni ti fa un post globale dove "recensisce" tutti e 15 i prodotti (cioè, ma manco Houdini!)... e poi chi è in giro da tanto e si impegna per la qualità non se lo filano.
    Ieri sera guardavo il film di Boris e mi sentivo un po' Renè Ferretti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio vero, la qualità in certi casi non viene quasi considerata. Sono d'accordo anche per il sub4sub che non ho menzionato direttamente ma era sottointeso! grazie mille per averlo condiviso cara <3 un abbraccio

      Elimina
  3. Ciao Marty. Mi fa molto piacere leggere un post di questo tipo, sincero e vero. Io mi ritengo una beauty blogger per 'hobby' in quanto non lo faccio nè x ricevere prodotti gratis (anche perchè non mi capita spesso), nè perché ora va di moda o che. Due anni fa conobbi questo mondo, grazie a youtube e i primi blog di cosmetici e mi dissi: -ma eli... hai un sacco di cose, ti piace truccarti e sicuramente hai la tua da dire, perchè non ci provi?- Io penso che siano questi i motivi che possono spingere una ragazza ad aprire un blog, sia per esporre la tua opinione, sia per provare qualcosa di nuovo.
    Mi fanno rabbia i post che fanno semplicemente 'copia-incolla' di quello che si trova sui depliant e sulle etichette. Proprio come te è una cosa che non tollero.

    Ovviamente, non c'è modo di estirpare le mele marce dal cesto, ma io confido sempre e comunque, nel cervello delle lettrici, nella loro capacità di distinguere un blog 'vero' da uno che vive solo di prodotti gratis e recensioni sommarie. E se questo significa avere 100 o 200 follower in meno, chissene. Io voglio che chi mi legge lo faccia perchè ha interesse a quello che scrivo, non perché avere un blog è una gara a chi pubblica più articoli o chi parla prima della novità 'x'.

    Oddio, ti ho scritto un commento chilometrico, scusa. Avevo un po' a cuore questo tema.

    bel blog, DAVVERO. Ti leggo da tanto, anche se commento poco di solito. E complimenti per aver sollevato un tema scomodo.

    Ciao,
    Elisa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio eli per queste belle parole, mi sono quasi commossa. Concordo con tutto ciò che hai scritto =)!

      Elimina
  4. Complimenti per il post.
    Ieri parlavo col mio ragazzo, che non pensava ci fossero poi così tanti beauty blog... la mia risposta è stata che le bimbeminkia sono arrivate anche qui!

    RispondiElimina
  5. Davvero bellissimo questo post, fa riflettere.

    RispondiElimina
  6. Davvero un bel post! Ho aperto un blog da poco, ma sono una lettrice da anni (sebbene prima commentassi poco, come per una sorta di timidezza). E benché per il mio monitor siano passati centinaia di blog, sono pochi quelli che seguo davvero con interesse, e che mi precipito a leggere quando c'è un nuovo post: e sono proprio quelli in cui le ragazze si mettono in gioco fornendo descrizioni e pareri dettagliati (seppure sempre personali, ovvio!), e ci mettono dentro un po' di spirito o al contrario delle riflessioni serie (sì, anche se si parla di rossetti). E anche quando ancora non avevo un mio blog, mi veniva una certa nausea nel vederne alcuni che, magari appena nati e con pochi iscritti, già esponevano la scritta "se sei una casa cosmetica e vuoi spedirmi dei prodotti, contattami a...".
    Io, nel mio piccolo blog, non so se ho le competenze necessarie (non sono nemmeno sicura di saper distinguere il sottotono di un rossetto!), ma mi impegno e cerco di far capire che anche io, come magari chi mi legge, sono solo una ragazza appassionata che ha voglia di scoprire cose nuove.

    P.s. Non ti conoscevo prima, ma direi che con questo post mi hai conquistata ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio davvero di cuore!
      Secondo me chi lo fa per hobby non è detto che debba avere le competenze necessarie, basta stare attenti a ciò che si dice/scrive. Condividere opinioni ed essere obiettive è cosa buona e giusta, sempre! Noi beauty bloggers siamo delle consumatrici e delle osservatrici, sperimentiamo su noi stesse gli effetti dei vari cosmetici e diamo un giudizio. Invece di essere delle consumatrici "normali" che provano i loro prodotti in bagno e giudicano per se stesse, divulghiamo la nostra opinione nel web rendendola pubblica. Non facciamo nulla di anomalo, il bello di youtube e dei blog è che puoi esprimere quel tuo giudizio con 100,200, 300 persone e confrontarti.
      Questo dovrebbe essere il centro della questione. Concordo comunque con tutto ciò che hai scritto =)!

      Elimina
  7. hai tristemente ragione Marty,ultimamente il fenomeno sta dilagando ed è sempre più difficile trovare nuove testoline serie e informate

    RispondiElimina
  8. Concordo e sottoscrivo tutto quello che hai detto Marty...ho creato il mio blog ormai due anni fa,e nel momento in cui l'ho fatto,ero consapevole di essermi presa a carico un impegno enorme:quello di fare informazione in modo corretto e completo,ma sopratutto onesto per rispetto di chi mi legge.Posso dire di averne viste davvero di tutti i colori...personalmente mison trovata da dire con parecchie aziende,ho rifiutato compensi anche piuttosto alti per non andare contro quella che e'la mia etica,ma sono cosi...non mi sono mai fatta problemi a parlare negativamente di un prodotto omaggio,pur consapevole che avrebbe influito sul proseguimento della collaborazione...non mi ritengo chissa chi,ma fortunatamente anche studiare,essere quasi estetista e passare il mio tempo a documentarmi,mi ha aiutata non poco...non voglio impartire lezioni di vita,ma custodire come ho sempre fatto,la fiducia che chi mi segue mi ha concesso...e questa e'una soddisfazione che un prodotto omaggio non ti ripaga!

    RispondiElimina
  9. Concordo pienamente. Mi sono imbattuta spesso in blog dove si notano recensioni a distanza di pochi giorni dal ricevimento di un prodotto e a chiamarla recensione ci vorrebbe coraggio in quanto sembra più lo spot sintetico del prodotto stesso.. un palco infinito di balocchi e lustrini a beneficio di aziende e ragazzine che, in cambio di qualche omaggio, restituiscono cattiva informazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io prima di recensire un prodotto ci metto minimo un mese, certe volte anche due o tre mesi. Bisogna anche dire che utilizzare lo stesso prodotto tutti i giorni è difficile, soprattutto se abbiamo più prodotti da testare in contemporanea, quindi è impossibile. Mi domando anche io come sia possibile recensire un prodotto in pochi giorni, se si tratta di creme e prodotti di questo tipo bisogna aspettare almeno un mese, infatti le allergie possono arrivare dopo e non subito dopo una settimana per esempio. :D

      Elimina
  10. sono d'accordissimo con te! trovo sia un ottimo spunto di riflessione :) io ho un blog nato da poco, pochissimo in realtà; l'ho creato per poter condividere una passione e anche perchè troppo spesso mi vengono chiesti pareri su questo o quest'altro prodotto così ho pensato di mettere le mie idee per iscritto. Che le aziende mi mandino prodotti gratis da recensire m'interessa ben poco, la prova sta nel fatto che non ho ancora appuntato in bella vista i miei contatti per suggerire a qualsivoglia azienda di inviarmi i loro prodotti, anche perchè diciamocelo, non mi si fila nessuno ahah XD a parte questo, avrei anche potuto benissimo creare post "attira-lettrici" sul prodotto famoso XY giusto perchè ce l'ho, e fare bella mostra dei miei acquisti, ma non sarei io.. io quei pochi post che ho pubblicato, li ho scritti perchè mi andava di scriverli, volevo condividere i miei pensieri e le mie opinioni; non dico che vengono dal cuore (sarei troppo smielosa) ma da un posticino situato all'interno del mio corpo di sicuro si :) In definitiva il senso di sta pappardella che ho scritto è che aprire un blog è come scrivere un diario, non segreto bensì condiviso con altre persone, e per questo deve essere sincero e genuino, senza troppi artifici (la storia dell'essere sempre sé stessi è vecchia ma funziona sempre) poi se il blog deve andare va, sennò amen.. la passione rimane sempre e comunque :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace tantissimo la prima parte del discorso e il punto su scrivere post acchiappa visite o "attira lettrici", ho visto anche questo devo dire eh. Comunque ti ringrazio :)))!!!

      Elimina
  11. A parte che forse ho capito la causa scatenante del post :D fa riferimento ad una cosa che hai commentato pochi giorni fa per caso?? Va beh....amen a chi si riferisce o no...:D

    Detto ciò mi trovi molto d'accordo con te...Io sono una blogger che tutto sommato mi considero quasi nuova, alla fine il mio blog ha quasi un anno, pochi follower veri, cioè che interagiscono, a me quelli interessano....ho aperto un blog perchè ho tutte amiche (a parte una) maschiacce con cui parlare di trucchi è impensabile...quindi è stato un mero atto egoistico :D volevo parlare di trucchi e di ciò che mi diverte...se qualcuno legge bene altrimenti amen :D
    Ammetto poi che il ricevere prodotti gratuiti fa gola ma più che altro per una questione di curiosità, fosse per me comprerei anche un solo prodotto per sito ecommerce spesso...ma non è che si può! :D Almeno io non posso permettermelo! e ammetto che spesso mi sono proposta io alle aziende, se accettano bene altrimenti amen, ma tutti (poi...tutti...quelli di quelle due o tre aziende che mi han detto di si!) i prodotti ricevuti li ho recensiti con sincerità....

    Tra l'altro anche la questione spam...se sai come funzione blogger o wp...sai anche che il tuo proflo porta al tuo blog...ma allora cosa linki il blog?? con scritto passa e se vuoi iscriviti...grazuie che me l'hai detto...non ci avevo mica pensato eh! Sarà per quello che dopo un anno ho 78 lettori fissi? Forse è anche perchè non faccio giveaway ogni mese...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo iniziato a scrivere questo post un po' di giorni fa, poi per via di un post su facebook scritto da des di trucchi svelati che toccava proprio questo argomento ho deciso di ultimarlo e pubblicarlo. A dire la verità non volevo nemmeno finirlo pensavo fosse noioso xD ahahah!

      Elimina
  12. Ah e se posso aggiungere.....odio odio odio e profondamente odio chi copia e incolla i comunicati stampa....ho capito che vuoi pubblicarlo un minuto dopo l'arrivo della mail ma cavolo!! Io ieri per esempio ho modificato e personalizzato le preview di Neve e The Body Shop e anche se nojn son stata la prima a pubblicare il cs ho ricevuto 200 visite solo per la palette duochrome....e che ansia!!! :D

    RispondiElimina
  13. ciao,di solito non commento mai,però penso che tu abbia ragione. Spesso mi sono trovata a leggere recensioni di prodotti che non coglievano il punto;nel senso che ti presentavano un prodotto ma non ti dicevano se è davvero funzionale. Ad esempio se leggo di un rossetto voglio sapere se dura,se le mi secca le labbra, se il colore è diverso da quello dello swatch...sono tanti i perché che in generali ci facciamo prima di acquistare un prodotto e sono molti di più quelli che ci facciamo prima di acquistarne uno di alta profumeria. E su questo punto che ho deciso di aprire un blog ho tantissimo prodotti e se iniziassi adesso a fare articoli su prodotti di alta profumeria che ho acquistato negli anni potrei averne per 2 anni (ahahah). Voglio davvero dire la mia nel modo più sincero e ponderato possibile. Ciao e complimenti per il blog =D

    RispondiElimina
  14. Carissima, ho letto questo post con molto interesse, per prima cosa perchè mi ritengo una beauty blogger atipica, secondo motivo perchè credo che sia giusto fare un minimo di riflessione su quella che ormai si sta trasformando in una vera e propria "categoria". Certe volte, come dici tu, leggo sconfortata le presentazioni delle aziende e le righe dedicate ai prodotti, perchè in quel caso si tratta di vera e propria pubblicità... una sorta di "do ut des" da parte delle aziende che mi sembra davvero poco gratificante sia per la blogger sia per le lettrici. Che senso ha, per me, leggere la presentazione di un prodotto senza una benchè minima opinione dell'autrice? se cerco una mera presentazione vado sulla pagina aziendale, o cerco su un giornale di categoria... se vado su un blog è perchè cerco la famosa "opinione dell'ultimo minuto", quella che mi fa propendere o meno per l'acquisto, quella che mi fa conoscere un prodotto dal punto di vista meno "canonico". Questa continua ricerca del campioncino è asfissiante, questi post messi lì per fare pubblicità sono deludenti e... niente, complimenti per il post, hai ragione da vendere!
    PFF

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione da vendere. Se si tratta di presentazione di prodotti vado direttamente sul sito aziendale a cercare info, in certi casi sono più dettagliati loro che certi post. Bisogna sempre tenere presente che una recensione è sempre un opinione ed è personale e soggettiva, non potrà essere generale come le parole di una cartella stampa o di dure righe rappresentative che ci spiegano di che prodotto si tratta. Una recensione deve per forza di cose essere approfondita. Ti ringrazio di cuore per il commento =)

      Elimina
  15. D'accordissimo con te.
    Personalmente quando ho aperto il blog, per cercare di farmi conoscere commentavo i blog che seguivo già prima di aprirlo, ma non ho mai chiesto di venire sul mio, perché se la blogger di turno voleva, ci veniva di sua spontanea volontà. Per il resto ha detto bene Dadda "le bimbeminkia sono arrivate anche qui!!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah xD! Comunque si il problema del sub4sub è molto radicato oggigiorno!

      Elimina
  16. Ciao....ho commentato il post sulla pagina facebook di Misato,ma ci tengo a dire due parole anche qui(che forse saranno le stesse).sostanzialmente io e Monia abbiamo aperto il blog per parlare di quello che più ci piace(nel 99% dei post si tratta di makeup, ma non solo),senza guardare a chi ci segue o se le aziende potessero o meno inviarci prodotti gratis.parlo per me,onestamente mi farebbe piacere riceverne(e a chi non lo farebbe?) ma poi mi sentirei in qualche modo vincolata....preferisco pagarli di tasca mia i prodotti (cosmetici,alimentari,libri e quant'altro) e fare recensioni personali,secondo quello che è la mia personalissima opinione.è vero, ogni tanto mi scappa qualche comunicato stampa....ma è come quando andavamo a scuola,io non ho mai copiato parola per parola,ho sempre cercato di metterci del mio(non ho mai amato omologarmi,si era capito?ihihih),ma lo faccio perché mi fa piacere,non perché mi aspetto un riscontro dall'azienda in termini di prodotti (anche perché,in questo momento,se potessi scegliere le aziende di cui mi piacerebbe recensire qualcosa partirei nominando il Dr. hauscka,la Benecos, ecc ecc)...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco tutto ciò che dici, se si tratta delle tue opinioni fai bene a portarle avanti :)!

      Elimina
  17. Questo post è stupendo! Andrebbe condiviso a manetta!
    Sono d0'accordo su tutto. e per le aziende, praticmante nessuno guarda i blog a cui inviano roba... vogliono solo sapere quanit iscritti hai ç_ç
    Io ho visto gentrte ricevere prodotti gratuiti e fare recensuioni indecenti e le stesse aziende a me hanno dato due di picche, ma evidentemrnte mai nessuno di loro ha letto uan mia recensione! Per carità le mie recensioni a volte sono un parto, ci metto giorni a scriverle, a mettere le foto giuste, magari a fare swatches, magari son pure lunghe, ma cacchio io parlo del prodotto e non copio 5 righe di cartella stampa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dimenticavo, non consocevo il tuo blog, ma ringrazio misato per averlo linkato nel suo blog :)

      Elimina
    2. Purtroppo le aziende ricercano in primo luogo visibilità, più iscritti hai e più è facile che quei prodotti che ti spediscono vengano conosciuti da tante persone. Si tratta di investimento e business. Non per tutte le aziende comunque è così, conosco anche aziende di piccole dimensioni che mandano prodotti anche a blog con meno iscritti. Secondo me dipende da due fattori fondamentali: a) disposizioni aziendali b) preparazione o meno dei pr. In ogni caso ti ringrazio per il commento ^_^!!!

      Elimina
  18. Un solo appunto personale: noi beauty blogger parliamo di cose superflue, non superficiali. C'è una differenza fra ciò che è di più, e ciò che è inconsistente. La cosmesi è una questione tutt'altro che superficiale, dato che riguarda il corpo delle donne, al modo in cui esse si guardano e in cui gli uomini le guardano, e tutta una serie di aspetti psicologici e sociali legati all'idea di bellezza e al modo in cui questa possa emergere o venir creata.
    Che poi nei blog raramente se ne parli è un altro discorso ma è spesso un sotteso, comunque, dato che per esempio la predilezione di molte per i look naturali la dice lunga su quale sia l'idea dominante di cosmesi, quindi di bellezza, del momento. E' uno dei motivi per cui faccio i post sulle mie icone, perché esse mostrano quale sia la mia visione del trucco e quindi di cosmesi; spiegano pertanto anche molte delle mie scelte a livello di acquisti.

    Per il resto, concordo su tutta la linea (io sono pro-deontologia, professionale ed amatoriale, in qualsiasi campo. sempre e comunque.) e condividerò questo post su facebook.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! La mia frase sulla superficialità voleva essere più che altro una provocazione, verso quelle persone che pensano (stupidamente) che le ragazze che parlano di trucchi siano delle galline superficiali senza cervello.

      Ti ringrazio comunque =)

      Elimina

***A V V I S O:***
I commenti non sono più sotto moderazione.

I commenti normali non verranno eliminati ma eliminerò solo i commenti sub4sub, insulti e commenti lesivi verso di me o verso terzi.

♥ ♥ ♥ Grazie per l' attenzione!!! ♥ ♥ ♥

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...